ben ritrovati mondo fashion e non! dopo la mia assenza dovuta alla MFW, torno a voi con un recap delle ultime novità che ho visto in passarella e nelle presentazioni.
energia contagiosa in questi giorni a Milano, tanti fashion show, tanti eventi, tante presentazioni, tanti saloni, tanta gente da tutto il mondo per seguire gli appuntamenti in programma; insomma Milano durante la MFW è davvero una delle “Big Four”, una delle quattro città in cui si volgono le principali manifestazioni della moda internazionale, come vi dicevo qui, insieme a New York, Londra e Parigi.

la Mia MFW è iniziata mercoledì con la prima sfilata in programma, quella di Grinko con la La casa delle Bambole.
in passerella una donna metropolitana e moderna; una sfilata importante per lo stilista, che ha voluto portare attraverso questa collezione un messaggio sul nuovo concetto di famiglia, che trascenda ogni pregiudizio e genere sessuale.
lo slogan love.makes.family è stato un trait d’union con i colori, le costruzioni dei capi e la loro texture.
il filo conduttore e l’ispirazione di questa collezione sono state per lo stilista le figlie nate un mese fa.
belli i tagli, belle le contaminazioni underground e post-punk, gli accostamenti di classici velluti e fluide sete.
gli accessori rivisitati in chiave punk e le calzature iper-femminili di Mario Valentino (di cui vi ho già parlato in questa occasione) hanno reso davvero speciale ogni look.
tenera l’uscita al termine della sfilata dello stilista insieme al compagno e alle loro bambine, Emma e Sophia.

secondo appuntamento della giornata con la sfilata Citazioni di Cuore di Angelo Marani.
la sfilata è iniziata con un ricordo dello stilista, mancato recentemente, e con le modelle che calcavano la passerella sulle note di una emozionanate Edith Piaf nella sua “No je ne regrette rien”.
Giulia, figlia di Angelo, ha scelto il patchwork come filo conduttore della collezione, fondendo le creatività stilistiche e le tecniche innovative studiate dal padre con i capi ispirati al guardaroba vintage dello stesso Angelo.
il risultato : capi molto femminili, impreziositi da ricami di perle e paillettes, per una donna moderna, romantica e glamour allo stesso tempo.

ecco termino qui il mio primo recap sulla mia MFW, ci aggiorniamo presto, intanto vi aspetto e vi ringrazio se lascerete un commento.
baci baci Gina

Grinko

mfw 1 1 mfw 1 2 mfw 1 3 mfw 1 4 mfw 1 5 mfw 1 6 mfw 1 7

 

Angelo Marani

mfw 1 8 mfw 1 9 mfw 1 10 mfw 1 11 mfw 1 12Grinko

Angelo Marani

photo by Gina

 

Author

Blogger, Style & Image Consultant, Fashion Stylist

31 Comments

  1. che brava Gina. Mi dispiace ancora una volta averti perso, ma sono contenta di leggere i tuoi racconti e focalizzare un po’ di cose insieme. Chissà se abbiamo avuto la stessa impressione.
    bacini
    xxx
    mari
    http://www.ilovegreeninspiration.com

  2. Quante belle proposte 🙂 mi piacerebbe vedere una sfiliata!! 🙂

    aishettina.blogspot.it

  3. di Grinko adoro lo slogan che ha utilizzato : una grande verità!
    bellissima la sfilata Marani!

  4. Ciao Gina, bellissimo rivivere attraverso queste tue immagini la prima giornata di Fashion Week. La tua competenza in materia rende questo post davvero interessante e istruttivo. È stato un vero piacere conoscerti. Baci, Valeria – Coco et La vie en rose FASHION & BEAUTY

Write A Comment

Top