La primavera sembra davvero arrivata ed è indispensabile fare il cambio dell’armadio. Non si può aspettare oltre, altrimenti si rischia di non avere nulla di adatto alla nuova stagione. E’ vero che i capi proposti nelle ultime collezioni si possono usare con ogni temperatura, basti pensare agli abiti e ai top lingerie in seta, ma non tutti sono “all seasons”.

Io non vorrei mai che arrivasse questo momento, lo temo quanto una brutta influenza…ti chiedi il perchè? I miei armadi (e sono fortunata che ne ho più di uno) sono davvero strapieni. Ogni centimetro è occupato e così quasi mi sento la febbre quando arriva questo momento dell’anno!

Diciamo che il cambio dell’armadio è il primo passo delle pulizie di primavera. Infatti non basta spostare gli abiti invernali per fare spazio a quelli estivi, occorre prendere coraggio e svuotare ogni anta, ogni scomparto, ogni cassetto. Sarebbe infatti impossibile fare ordine senza prima liberare lo spazio per i capi della stagione in arrivo. Ed è inoltre la giusta occasione per eliminare la polvere su mensole e ripiani usando un panno morbido imbevuto di acqua calda o spray cattura polvere. E non pensare di risolvere la questione in poco tempo, occorrerà sicuramente una mezza giornata o una giornata interna…ma non preoccuparti, preparati una playlist di musica “carica” ed inizia il tuo lavoro!

Per avere un armadio davvero in ordine, dovrai “armarti” di scatole e copriabiti e sforzarti di fare pulizia dei “pesi morti”: quindi i capi che non metti da almeno un anno (o due) li dovrai scartare. Da questi potrai togliere gli abiti eleganti da cerimonia, che non passano di moda, ma il resto si elimina!. L’unico motivo che ti farà procedere senza rimpianti, sarà sapere che questa “operazione” ti permetterà di fare nuovo shopping!

A questo punto il tuo armadio sarà pronto ad accogliere i capi della nuova stagione. Io sono abituata ad appendere i capi per tipologia: gonne, pantaloni, jeans, camicie, abiti e giubbotti, ma potrai anche appenderli per occasioni d’uso o come ti trovi più comoda.
Solitamente li appendo anche in scala cromatica: prima i capi più chiari, a seguire quelli scuri.
E la stessa operazione la faccio per le t-shirt, le felpe e i maglioni che non sono appesi, ma piegati su una mensola.

Adesso il cambio dell’armadio è fatto e tutto è in ordine, non resta che mettere qualche profumo per biancheria: io uso un gel alla lavanda che tiene lontane le tarme e profuma tutto l’armadio per diverso tempo, ma potrai utilizzare potpourri o sacchettini di lavanda secca.

E cosa fare con i capi che hai scartato? Se ancora in buone condizioni potrai pensare di darli in beneficenza, di portarli in un negozio dell’usato o aspettare di averne un paio di scatoloni e venderli ai mercatini del riuso, che ormai trovi in tutta Italia.

E ora via, buon lavoro! Baci baci Gina.

Foto: Sofia Marchesi
t-shirt : Sportmax
skirt : Aniye By
shoes : Zara

cambio dell'armadio cambio dell'armadio cambio dell'armadio cambio dell'armadio cambio dell'armadio cambio dell'armadio

 

Author

Blogger, Image Consultant, Fashion Stylist. Creativa, allegra ed ottimista, amo la mia famiglia e adoro la compagnia. Vivo di Moda da sempre.

12 Comments

    • Gina

      Le scarpe sono di Zara.
      Ciaoooo un bacio

  1. Hello!!!
    Changing the clothes to a new season is a job I like to do, organize by color and by articles, what happens to me is that I can ‘t have this organization for long time ahahahh.
    I have the same shoes !!! You look very chic and I really like that coat.
    xoxo

    marisasclosetblog.com

Write A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top