Ci sono sintonie, empatie, che nascono senza volerlo, senza programmarlo…è il bello della vita, che regala conoscenze nuove che ti arricchiscono l’anima. Con Simona Macca è stato subito così, fin dalla prima volta che ci siamo parlate, una telefonata fiume durata più di mezz’ora, come si faceva una volta!…
La collaborazione con il suo brand Un Ago in un Pagliaio è iniziata poco dopo, la stima è sempre stata reciproca e così stiamo andando avanti.

E’ quindi stato facile, quando ho deciso di accettare l’invito a partecipare alla Torino Fashion Week, pensare ad un capo Un Ago in un Pagliaio per presentarmi a questo evento. Simona è stata subito entusiasta dell’idea, ha accettato all’istante (adoro la sua carica, penso sia un regalo della nostra età!…mah chissà!) e mi ha subito consigliato un abito lungo, adatto anche ad una sfilata nel tardo pomeriggio. Un abito mono-spalla, elegante e seducente con garbo e stile. Quando mi ha inviato le foto, è partito quel colpo di fulmine che mi colpisce spesso e sono andata subito a Reggio Emilia a prenderlo.

Trovare il modo per abbinarlo è stato molto facile: essendo già di suo così bello ed importate, non ho “caricato” troppo con gli accessori. Come dico spesso, la semplicità ripaga, “less is more”, meno è di più, non scordarlo! Ho scelto un mono-orecchino in macramé e ciondolo in pietra dura, a richiamare il colore dei fiori di questa meravigliosa seta stampata, sandali gioiello flat e una mini tracolla in pelle bronzo, un “pezzo” neutro che sta bene con tutto.

Dopo la sfilata, un aperitivo nella centrale Piazza Carignano, da Pepino (famosa gelateria dal 1884, dove è nato il Pinguino, il primo gelato al mondo su stecco ricoperto di cioccolato) e a seguire una cena nella centralissima piazza Vittorio Veneto.

Ma torniamo a Simona Macca e ad Un Ago in un Pagliaio. Le sue creazioni sono tutte uniche, non esiste una capo uguale all’altro. Simona ama abbinare fantasie diverse, per creare armonie sempre nuove. Arricchisce i suoi capi con passamanerie ed accessori che “scova” nelle vecchie mercerie, nei mercatini dell’antiquariato o su bancarelle vintage. Il suo stile è unico. Scopri la sartorialità dei capi Un Ago in un Pagliaio che ho indossato qui e qui e fammi sapere cosa ne pensi. Dai un’occhiata e, se ti piace qualche pezzo, Simona sarà felice di spedirtelo direttamente a casa tua.
Baci baci Gina. 

Author

Blogger, Image Consultant, Fashion Stylist. Creativa, allegra ed ottimista, amo la mia famiglia e adoro la compagnia. Vivo di Moda da sempre.

15 Comments

  1. Necessità di spiare e rintracciare qualcuno, scoprire un partner imbroglione, avere bisogno di aiuto con hack per cellulari, social media hack, correggere e aumentare i punteggi di credito, hacking sito web, recuperare password perse, rimuovere contenuti indesiderati da internet, tracciare e monitorare quali i tuoi figli sono su Internet e sui social media e molto altro può essere fatto per te con l’aiuto di un professionista esperto di spionaggio e hacking. Trova: ego.sum.solution (at) gmail (punto) com per l’aiuto. Lui è così affidabile ed efficiente.

    • Ehi, c’è il kate. Pensi che possa essere di aiuto anche. Ho bisogno di recuperare una password rubata per un indirizzo email e ho bisogno di aiuto per eseguire un controllo in background su un dipendente. Ho urgentemente bisogno di aiuto, forse dovrei contattarlo immediatamente. Grazie per aver condiviso queste informazioni.

  2. Ciao Kate, grazie per l’informazione. Sospetto che il mio partner potrebbe tradirmi e ho bisogno di spiare e monitorare ciò che ha fatto ultimamente, inoltre ho bisogno di aiuto per recuperare la mia password persa per il mio account Facebook; ho cercato online per modi e come ottenere aiuto negli ultimi due giorni, non fino a quando non ho trovato il tuo commento su questo esperto che può essere di aiuto. Può fare un buon lavoro anche per me, così posso contattarlo il più presto possibile per il suo aiuto.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top