Ho alcuni amici che hanno fatto questa esperienza e mi hanno detto che è stata l’emozione più forte che abbiano avuto nei loro viaggi…parliamo di Safari…
Prepararsi ad un’avventura speciale: ecco cos’è un safari in Sudafrica. Il Paese possiede infatti circa 300 tra parchi nazionali e riserve. C’è chi si orienta per un safari guidato, chi ama muoversi e fare scoperte in autonomia al massimo delle proprie possibilità, chi vuole vivere questa prima volta sognando tra paesaggi mozzafiato ma spendendo un budget abbastanza contenuto.

Quali sono i parchi più quotati? Il primo, in assoluto, è certamente il Kruger National Park. Nato nel lontano 1898, si estende su di un’area di circa 20.000 km² e recentemente è entrato a far parte del Parco transfrontaliero del Grande Limpopo che lo unisce al Parco nazionale di Gonarezhou dello Zimbabwe e al Parco nazionale del Limpopo del Mozambico. Il parco appartiene alla “Kruger to Canyons Biosphere”, zona designata dall’Unesco come Riserva Internazionale dell’Uomo e della Biosfera, e oggi viene visitato da circa un milione di turisti l’anno. Nel parco  si incontrano oltre 500 diverse specie di uccelli oltre a bufali, leopardi, rinoceronti, leoni ed elefanti. Gli amanti dell’avventura possono dunque esplorare il parco – ricco tra l’altro di alberi e fiori, perfetto per gli appassionati di natura – in 4×4, esplorare la savana oppure sorvolare la riserva addirittura in mongolfiera! È possibile partecipare a safari a piedi all’alba, o al pomeriggio partendo dai Camp di Skukuza e Letaba, oppure a safari notturni.

Nel cuore dello Zululand, sorge invece il parco di Hluhluwe-iMfolozi. Si tratta dell’unica area statale gestita nella provincia di KwaZulu-Natal in cui sono presenti tutti i Big five tipici dei safari. Sempre qui, si trova la più grande popolazione di rinoceronte bianco al mondo. Il parco, inoltre, è una destinazione privilegiata per il birdwatching con ben 340 specie di uccelli. Insomma, il luogo ideale per partire alla volta di lunghe escursioni a piedi pernottando in tenda nel cuore della sua foresta.

Terza e ultima tappa è la Madikwe Game Reserve, ai confini con il Botswana. Considerata una delle riserve sudafricane più affascinanti, è caratterizzata da un programma di tutela degli animali molto sviluppato. Madikwe è situata in un’area malaria free ed è il posto ideale per l’avvistamento dei Big Five. Solitamente sono in programma due safari al giorno: il primo ha inizio alle 5.30 del mattino, il secondo alle 16. Ogni escursione dura dalle 3 alle 4 ore. Le temperature del posto sono elevate con frequenti temporali, mentre le serate sono più miti.

Io ho già il “mal d’Africa” prima di andare…Cosa aspettiamo??? …Si parte????
Baci baci Gina.safari 9 safari 8 safari 7 safari 5 safari 3 safari 2 safari 1 safarisafari 6Ph. Maurilio Morselli

Author

Blogger, Image Consultant, Fashion Stylist. Creativa, allegra ed ottimista, amo la mia famiglia e adoro la compagnia. Vivo di Moda da sempre.

18 Comments

Write A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top