Quando penso alla Toscana, quella più autentica, quella che profuma di Chianti, di crostini e di finocchiona, la mia mente corre su immagini di dolci colline, di vigneti che sembrano giardini, di ville e castelli immersi nel verde. Borgo Scopeto è un po’ di tutto questo: è immerso nella regione chiantigiana tra olivi e vigneti, a soli 6 km da Siena (infatti le torri della città sono visibili dalla terrazza della piscina), è circondato dal verde e pervaso da una pace che fa bene all’anima.

Anche se tutta la struttura è stata impreziosita da elementi di design moderno, questo borgo non tradisce le sue origini medioevali, mantenendo lo charme originale che artisti, umanisti e letterati hanno avuto la fortuna di assaporare per primi, accolti dalla famiglia senese Sozzini, proprietaria del borgo fino alla sua estinzione nel secolo scorso. Anche adesso, nonostante le camere dispongano di tv a schermo piatto, Internet e ogni comfort, soggiornare a Borgo Scopeto regala la sensazione di essere trasportati in un’epoca lontana, dal fascino immutato.

Sarà anche per questo motivo che Borgo Scopeto è stato scelto nel 2010 come location per il film Letters to Juliet, con Amanda Seyfried, Vanessa Redgrave e Franco Nero. Qui la troupe e il cast hanno trascorso diversi giorni fra riprese e serate piacevoli, a contatto con i contadini dei vigneti della struttura (che producono le uve per il Chianti e  il Brunello di Montalcino). D’altronde la passione degli stranieri per la Toscana è nota a tutti e infatti la struttura ha una clientela internazionale, tra cui spiccano tedeschi e americani.

Ogni stanza mantiene il suo fascino antico, soprattutto quelle con le tradizionali travi a soffitto. Le camere si dividono in suite, junior o executive, tutte ampie ed eleganti. Ma per chi ha bisogno di più spazio, ci sono le ville all’interno del borgo.  La struttura è dotata di palestra, SPA, due piscine all’aperto e due campi da tennis. Inoltre si possono noleggiare bici e Vespa  per scorrazzare in lungo e in largo nella campagna toscana.

Altro fiore all’occhiello del mio soggiorno a Borgo Scopeto è la cena che ho gustato al ristorante La Tinaia, dove ho assaggiato i sapori tradizionali della cucina locale, rivisitati con un tocco di originalità. Ma della cena ti parlerò prossimamente.

Ora goditi gli scatti, lasciati incantare da questa magica atmosfera…tutto parte da quel lungo viale di bosso che mi ha rapito al primo sguardo….Baci baci Gina.

borgo scopeto 1
Esterni
borgo scopeto 20
Particolari della suite
borgo scopeto 19
Particolari della suite
borgo scopeto9
Particolari della suite
borgo scopeto 8
Particolari della suite
borgo scopeto 11
La SPA
borgo scopeto 12
la SPA
borgo scopeto 10
L’antica Cisterna, trasformata in cantina
borgo scopeto 7
Interni
borgo scopeto 18
Interni
borgo scopeto 17
Interni
borgo scopeto 16
Interni
borgo scopeto 15
Il Ristorante La Tinaia
borgo scopeto 14
Esterni
borgo scopeto13
Esterni
borgo scopeto 2
Esterni
borgo scopeto 3
Esterni
Esterni
borgo scopeto 4
Esterni
borgo scopeto 5
Esterni
borgo scopeto 6
Una delle ville
Author

Blogger, Image Consultant, Fashion Stylist. Creativa, allegra ed ottimista, amo la mia famiglia e adoro la compagnia. Vivo di Moda da sempre.

6 Comments

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top